Dicono di noi

FINPROJECT ENTRA A FAR PARTE DI VERSALIS: ALLA SOCIETÀ CHIMICA DI ENI IL 100% DELLE QUOTE DEL GRUPPO MARCHIGIANO

L’operazione è stata realizzata nella piena continuità operativa del management e di tutti i collaboratori di Finproject e permetterà a Versalis di creare una catena di assoluto valore nel mercato dei polimeri per applicazioni speciali 

Morrovalle, Macerata, 22 settembre 2021 – Finproject annuncia che è stato avviato l’iter che porterà al passaggio del 100% delle proprie azioni societarie a Versalis, società chimica di Eni.

ll  Gruppo Industriale marchigiano Finproject è leader nella produzione di compound reticolabili e termoplastici e nello stampaggio di prodotti per il settore calzaturiero e manufatti in materiali ultraleggeri con il brand XL EXTRALIGHT®.

Questa operazione industriale per noi significa moltissimo perché rappresenta di fatto la consegna dell’azienda alla storia industriale del Paese e investire in maniera decisa sul futuro dell’azienda stessa. Quando tutto è cominciato, nel 1965, non avremmo mai pensato di poter contribuire in modo così incisivo ad una trasformazione che ci ha portati ad essere riconosciuti come un’autentica eccellenza nel nostro settore di riferimento afferma Maurizio Vecchiola, Presidente e Amministratore Delegato di Finproject.

L’operazione è stata realizzata nella piena continuità operativa del management e di tutti i collaboratori Finproject e consentirà all’azienda di affrontare sfide più avvincenti, acquisire nuove competenze e diventare più forte e internazionale di sempre.

Quanto siglato rappresenta la dimostrazione che si può ambire da un lato a cambiare le dimensioni del proprio business mantenendo salde le radici italiane; dall’altro permette a Versalis di acquisire nel suo portafoglio una gamma di prodotti che vanno a valle della filiera e soluzioni che contribuiranno ad accelerare la transizione energetica in corso, ponendo grande attenzione alla sostenibilità. L’accordo assume peraltro un ulteriore valore alla luce dell’attuale congiuntura che sta attraversando l’Italia e nel complesso scenario mondiale post-Covid.

Non solo. Il Territorio potrà beneficiare della presenza di un player solido e che ha sempre operato con la massima responsabilità sociale per le comunità locali. Prosegue Vecchiola: “Quando abbiamo avviato il dialogo con Versalis (Eni) abbiamo avuto la certezza di parlare la stessa lingua e di poter contare su una forte corrispondenza di valori – cura e attenzione alle persone e al territorio in primis – che è anche il risultato derivante dalla stessa provenienza geografica dei fondatori delle due società: le Marche, la nostra cultura e il nostro modo di fare impresa solida e vicina alle Persone e al Territorio’.

Dicono di noi

XL EXTRALIGHT® SUSTAINABLE+ OTTIENE LA CERTIFICAZIONE GRS – GLOBAL RECYCLE STANDARD

Finproject è lieta di annunciare che con il proprio brand XL EXTRALIGHT® nella sua speciale formulazione Sustainable+ ha ottenuto la certificazione internazionale GRS (License nr. ICEA – TX –116), lo standard definito dall’ente Textile Exchange.

Il GRS  identifica i prodotti ottenuti da materiali da riciclo e da attività manifatturiere, attestando l’impegno delle imprese a rispettare i criteri ambientali e sociali su tutta la filiera produttiva.

La Textile Exchange è una organizzazione non-profit che opera a livello internazionale per la promozione e lo sviluppo responsabile della sostenibilità nel settore tessile.

Ha sede negli USA associa circa 300 organizzazioni tra le quali alcune tra i più importanti retailer e brand impegnati a promuovere politiche e pratiche di responsabilità ambientale e sociale d’impresa.

XL EXTRALIGHT® ricerca l’innovazione nel rispetto e tutela dell’ambiente verso un modello di economica circolare. L’intero ciclo produttivo è studiato e ingegnerizzato per limitare gli scarti di produzione, sfruttando inoltre energia pulita proveniente da impianti fotovoltaici di proprietà. Ogni componente dei prodotti XL EXTRALIGHT® è analizzato e controllato secondo i più alti standard di sicurezza. La tecnologia XL EXTRALIGHT® è  priva di solventi nocivi, metalli pesanti, sostanze tossiche.

Con lo sviluppo di Sustainable+, prodotto realizzato per il 51% della sua formula con un processo altamente ingegnerizzato di recupero, riciclo e miscelazioni di scarti e sottoprodotti derivanti dai plant del gruppo e che salvaguarda il 50% delle risorse minerarie, Finproject porta all’estremo il suo impegno verso la sostenibilità ambientale e la sua dedizione al tema del riciclo.

 

Dicono di noi

A.D. DI VERSALIS, SOCIETÀ CHIMICA DI ENI, IN VISITA PRESSO LA SEDE PRINCIPALE DI FINPROJECT

Nei giorni scorsi l’amministratore delegato di Versalis  (Eni), Adriano Alfani, ha preso parte alla visita di benvenuto organizzata all’interno dell’ headquarter del gruppo industriale Finproject, a Morrovalle.

La partnership industriale fra Finproject e Versalis, entrata nel capitale dell’azienda marchigiana per una quota del 40%, era stata una delle ultime operazioni annunciate nei giorni immediatamente precedenti il lockdown nel febbraio 2020.

L’operazione Finproject – Versalis sta creando un nuovo centro di competenza industriale sui materiali plastici speciali che rivestirà un ruolo da protagonista per lo sviluppo del settore in Italia e nel mondo.

Il posizionamento di Finproject sul mercato per le applicazioni ad alto valore aggiunto si integra con la leadership tecnologica e industriale di Versalis nella chimica creando una catena di valore. Insieme svilupperanno nuovi materiali con un approccio teso alla sostenibilità e alla circolarità, per dare vita a soluzioni in grado di portare innovazione in innumerevoli settori strategici come il wire and cable, il footwear, l’automotive, il design e molte altre industrie in fase di sviluppo. Il tutto per guardare al futuro in un’ottica di crescita sociale, ambientale ed economica.

Dicono di noi

XL EXTRALIGHT® lancia in esclusiva IONI MASK in collaborazione con il designer italiano Alessandro Zambelli

Una nuova mascherina facilmente igienizzabile che garantisce una filtrazione batterica con una funzione autorigenerante praticamente infinita, rendendo il prodotto così sostenibile perché riutilizzabile nel tempo.

XL EXTRALIGHT®, brand del Gruppo italiano Finproject, insieme a Alessandro Zambelli Design Studio hanno deciso di stringere un accordo per lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di IONI MASK.

IONI MASK rappresenta un’innovazione e una netta rottura tecnologica nel mercato delle mascherine: nasce dalla collaborazione dell’ingredient brand XL EXTRALIGHT® con il designer Alessandro Zambelli, proprietario del brevetto del filtro Fag+, che da vita ad una mascherina di design, che trae la sua forma da un attento studio basato su ergonomia e vestibilità.

IONI MASK, è realizzata a partire da una scocca a contatto col viso in XL EXTRALIGHT®, materiale ultraleggero a cellule chiuse antibatterico, privo di lattice, nichel, ftalati e metalli pesanti.

Il cuore di questo prodotto è la parte filtrante che può contare sull’innovativa tecnologia Fag+, che grazie al trattamento agli ioni di argento garantisce una filtrazione batterica, sia in ingresso che in uscita, con una importante funzione autorigenerante che non necessita di sostituzioni.

IONI MASK non è un DM o un DPI, né lo sostituisce. E’ una mascherina facciale di libera vendita, prodotta ai sensi del D.L. 17 Marzo 2020, n. 18, ad uso generico che rappresenta una soluzione ecologica perché riutilizzabile nel tempo e facilmente igienizzabile. Il filtro una volta separato dal corpo mascherina deve essere semplicemente lavato con acqua corrente. La scocca in XL EXTRALIGHT® può essere lavata con acqua e sapone neutro o soluzioni alcoliche.

IONI Mask racchiude in sé tre elementi: protezione, prevenzione e sostenibilità, coniugando le caratteristiche dei materiali innovativi inseriti al suo interno.

La mascherina ha inoltre ottenuto una efficienza di filtrazione batterica di oltre il 95% comprovata da Micro-B laboratorio di analisi chimiche e microbiologiche, accreditato Accredia.

Leggi articolo

www.elledecor.com/it/design/a35488128/mascherina-con-filtro-ioni-dargento-ioni-mask/

www.gqitalia.it/tech-auto/article/mascherina-design-dura-infinito-mai-cambiare-ioni-mask

Fiere

Classifica Imprese della Fondazione Merloni: Finproject in vetta

Qualche giorno fa si è tenuto l’evento della classica delle Imprese organizzato in audio-video conferenza dalla Fondazione Merloni. Gli onori di casa sono stati fatti dall’Ing. Francesco Merloni, mentre i lavori di elaborazione e rappresentazione della classifica sono stati coordinati dal Prof. Donato Iacobucci. Case History è stata dedicata alla Finproject con la partecipazione del nostro Presidente e Ceo. La Finproject S.p.A. conquista il primo posto nel Maceratese, con una crescita del 12,9%  per circa 229 milioni di fatturato.

Leggi articolo

Classifica imprese: Finproject in vetta e Lube al secondo posto La iGuzzini svedese esce dal podio

Classifica imprese, Tod’s sul podio al secondo posto nelle Marche

Fiere

Siglato il closing per l’ingresso di Versalis nel 40% del capitale di Finproject

Oggi è stata perfezionata  l’operazione di closing per l’ingresso di Versalis, società chimica di Eni, nel 40% del capitale di Finproject.

L’accordo di partnership era stata annunciata poco prima del lockdown.

Il closing ufficializza la creazione di una realtà leader tutta italiana nella filiera dei polimeri per applicazioni speciali.

Leggi di più

Comunicato Stampa Finproject 24.07.20

Dicono di noi

Il docu-film “Vulnerabile bellezza” diretto dal regista Manuele Mandolesi, trionfa al “Globo d’Oro”

Il docu-film “Vulnerabile bellezza” diretto dal regista Manuele Mandolesi, trionfa al “Globo d’Oro” come miglior documentario 2020.
Vogliamo congratularci con Manuele Mandolesi per questo importante riconoscimento. Siamo felici di aver contribuito alla realizzazione di questo progetto che coinvolge il nostro territorio, le Marche e le nostre persone colpite dai tragici effetti dei terremoti del 2016-2017.

IL GLOBO D’ORO

Fiere

Innovazione sostenibile. Finproject aderisce al cluster SPRING

Finproject aderisce per il secondo anno consecutivo al cluster tecnologico nazionale della chimica verde, SPRING, volto a sviluppare e rilanciare la chimica italiana sotto il segno della sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Uno stimolo per l’innovazione sostenibile, la ricerca e gli investimenti in nuove tecnologie nel settore della Bioeconomia, in costante dialogo con gli attori del territorio, nel rispetto della biodiversità locale.

Dicono di noi

Il Gruppo Industriale Finproject dona 200.000 euro al territorio

In questo difficile momento di emergenza sanitaria per l’intero Paese, il Gruppo Finproject scende in campo per sostenere le strutture sanitarie nei territori in cui è presente con i suoi siti produttivi.

L’azienda marchigiana ha stanziato 200.000 euro a favore delle ASUR delle quattro aree dove hanno sede i siti produttivi, tre delle quali nelle Marche e una in Emilia-Romagna.

Con lo scopo di rendere più rapida l’operazione e rendere i fondi immediatamente utilizzabili, il Gruppo ha pertanto annunciato l’impegno a trasferire direttamente i fondi a ciascuna delle 3 ASUR di competenza della Regione Marche – ovvero Macerata, Fermo e Ascoli Piceno – e all’AUSL Emilia-Romagna distretto di Fidenza, territorio in cui il Gruppo è presente con la controllata Padanaplast.

Questo gesto di solidarietà rientra nell’ambito della cultura d’azienda che anima Finproject da 55 anni e che vede nel senso di appartenenza al territorio e nella responsabilità sociale valori cardine del suo operato.

Askanews

Finance yahoo

Finanza TgCom24

Virgilio

laProvinciadiFermo.com

PICCHIO.news

picenotime

marchenews24

il Resto del Carlino Macerata 24-03-20

il Resto del Carlino Ascoli 24-03-20

Corriere dello Sport

cronachefermane.it

TUTTOmercatoWEB.com

Il Sole 24 Ore

Dicono di noi

Finproject ha sostenuto Mind Festival nella raccolta fondi “Coronavirus – Insieme per le  Marche”

Finproject ha sostenuto Mind Festival nella raccolta fondi “Coronavirus – Insieme per le  Marche”, per l’acquisto di attrezzature necessarie ai reparti di terapia intensiva. Insieme ce la faremo.

Raccolta fondi

Coronavirus – INSIEME PER LE MARCHE